ALTO CONTRASTO -a +A

Apprendere la gestualità della madrelingua

Per apprendere la gestualità della propria madrelingua è necessario vedere?

Durante la conversazione tra persone il modo di sottolineare le parole con movimenti della mano o d’altro si esprime con una gestualità caratteristica e diversa da lingua a lingua.
Si è anche potuto osservare che le persone non vedenti dalla nascita accompagnano il discorso con una gestualità uguale a quella delle persone normo vedenti di medesima madrelingua.
Un gruppo di ricercatori (*) si è quindi posto il quesito se l’espressione gestuale specifica per ogni linguaggio venga appresa attraverso l’osservazione dei gesti dei propri simili durante l’apprendimento progressivo della lingua materna o si possa sviluppare anche solo attraverso il puro apprendimento della lingua.
Per chiarire questo aspetto gli Autori hanno studiato l’eloquio e la gestualità di 40 adulti non vedenti congeniti di madrelingua diversa: 20 di lingua inglese e 20 di lingua turca, confrontandoli con quelli di 40 soggetti adulti normo vedenti dei due gruppi linguistici (di cui 20 con occhi bendati e 20 senza bendatura).
I ricercatori hanno scelto di concentrare l’attenzione specificamente sulla descrizione linguistica e gestuale di situazioni di movimento dei corpi attraverso lo spazio (per la quale vi sono forti differenze cross-linguistiche in tema di descrizione e di sottolineatura gestuale accompagnatoria). Allo scopo sono stati presentati ai partecipanti diorami tridimensionali che contenevano una serie di figurine raffiguranti appunto dei movimenti attraverso lo spazio, da o verso un punto di riferimento. I partecipanti dovevano esplorare la scena visivamente o usando le mani per toccare o sentire i componenti, e poi descrivere la scena.
I non vedenti congeniti di madrelingua inglese e di madrelingua turca descrivevano oralmente quanto richiesto dagli sperimentatori in modo del tutto sovrapponibile alla descrizione che veniva fatta dai soggetti normo vedenti della stessa lingua. Ma il fatto più importante è costituito dall’osservazione che i non vedenti di ciascuna lingua hanno usato nella descrizione una gestualità del tutto sovrapponibile a quella dei soggetti normo vedenti della stessa lingua, suggerendo che il processo di apprendimento di una lingua è sufficiente per esprimere la stessa gestualità di un soggetto di pari madrelingua, senza averla appresa tramite la visione.

(*) Ozcaliskan S., Lucero C., Goldin-Meadow S. – Is seeing gesture necessary to gesture like a native speaker? – Psychological Science, May 2016; vol. 27, 5: 737-742.