ALTO CONTRASTO -a +A

Il rischio di caduta dell'anziano - Il ruolo della visione

Sono stati riconosciuti e studiati molti fattori che aumentano il rischio di cadute nell’anziano, legati a problemi della singola persona ma anche dell’ambiente dove vive; la parallela ricerca sui metodi di prevenzione per i quali esistano adeguate prove di efficacia permette attualmente di programmare anche idonei interventi di prevenzione.
Per quanto riguarda il ruolo della visione nel determinare il rischio di caduta le ricerche condotte fino ad ora dimostrano che le persone anziane con difetti visivi hanno un rischio quasi doppio (1.7) rispetto alla popolazione generale.
Per loro si registrano anche un maggior numero (statisticamente significativo) di ricoveri in ospedale, di richieste di assistenza domiciliare e di contatti con il medico di medicina generale rispetto agli anziani senza deficit visivi.
I fattori di rischio di caduta maggiormente correlati alla visione risultano essere: