ALTO CONTRASTO -a +A

Luci LED e sicurezza di guida

L’illuminazione tramite LED (*) grazie alla tecnologia che la sostiene assicura elevata affidabilità, lunga durata e basso consumo e quindi un importante risparmio energetico. Per queste prerogative ha avuto una impetuosa diffusione in ogni ambito della vita civile, dalla illuminazione degli ambienti domestici ai fari delle automobili e, più recentemente, alla illuminazione stradale; per quest’ultima in modo particolare è prevista una diffusione progressiva e sempre più ampia.
Peraltro, per motivi complessi su cui non ci soffermiamo, l’utilizzo di lampioni stradali a illuminazione Led può costituire per gli automobilisti una causa di abbagliamento superiore alla illuminazione convenzionale, specie nelle condizioni che si verificano nel passaggio tra la guida notturna, nella quale la nostra visione si adatta al buio circostante, al transito in un ambiente urbano fortemente illuminato. Il disagio si avverte anche con l’illuminazione tradizionale, dove gli improvvisi aumenti di luminosità che si verificano nel passaggio dal buio del contesto notturno al fascio di luce prodotto dai lampioni stradali possono essere causa di fastidio e di abbagliamento, ma le nuove luci potrebbero avere un impatto ancor più fastidioso e pericoloso per la guida.
Uno studio cino-olandese (**) ha messo a punto un modello predittivo dell’abbagliamento causato dalle luci LED basato sull’analisi dei dati derivanti dall’esposizione di un gruppo di volontari a condizioni diverse di luminanza (cioè l’intensità luminosa della luce per ogni area), di luminosità di fondo, di dimensione apparente delle luci LED dal punto di vista degli osservatori (il cosiddetto angolo solido) e di angolazione tra i LED e il punto di vista degli osservatori. I ricercatori hanno rilevato che il fattore più importante in relazione all’abbagliamento è costituito dall’interazione tra la luminanza LED e l’angolo solido.
In pratica: solo un accurato design ottico del gruppo illuminante a LED e un attento posizionamento di ogni lampione possono ridurre al minimo il disagio, riducendo opportunamente sia la quantità di luce che colpisce gli occhi sia il contrasto tra lampioni e sfondo.
Le migliori condizioni per evitare l’abbagliamento si potranno avere solamente con la condivisione e la applicazione di standard specifici per il particolare settore che tengano conto delle differenze riscontrate tra il nuovo tipo di luce e l’illuminazione tradizionale.

(*) Light Emitting Diode o diodo ad emissione luminosa
(**) Y. Lin, Y. Liu, Y. Sun, X. Zhu, J. Lai, I. Heynderickx – Model predicting discomfort glare caused by LED road lights – Optic Express, 2014; 22 (15): 18056
DOI: 10.1364/OE.22.018056