ALTO CONTRASTO -a +A

Cortometraggi, gli studenti e la sicurezza

Il concorso cinematografico per giovani dell'associazione MontagnAmbientEnergia, presieduta da Claudio di Boniatti, in questa decima edizione ha cambiato il nome in “M.A.E. Evento Cinema Giovani – Film Youth Event 2016”, ma il format vincente è rimasto inalterato. Molte classi delle superiori hanno prodotto i loro cortometraggi attorno al tema del concorso “La sicurezza in montagna e dentro di noi” che sarà sviluppato nella due giorni (12 e 13 maggio) a Trento.

Nella mattinata di giovedì 12 maggio è in programma presso il CFP Enaip un convegno aperto agli studenti sul tema “La sicurezza in montagna e dentro di noi” che vedrà tra i relatori Adriano Alimonta, presidente del Soccorso alpino, Erika Daldoss in rappresentanza degli accompagnatori media montagna, Sara Foradori per i coordinatori del servizio psichiatria del Comune di Trento. La psicologa Laura Maiocchi tratterà il tema “La ricerca del posto al sciuro dentro di noi” e Alessandro Martinelli della Diocesi di Trento parlerà della ricerca spirituale in noi stessi mentre l'architetto Nicola Chivarelli si soffermerà sul tema del buon abitare. Nel pomeriggio in via della Malvasia, presso l'Unione Ciechi/IRIFOR sono previste le proiezioni della sezione speciale “Paesaggi sonori”, evento pionieristico in Trentino: si tratta della creazione di melodie e suoni – dal vivo o pre-registrati – con caratteristiche estetiche ricercate che al momento dell'ascolto conducono alla comprensione di un ambiente, di un sentimento o un'emozione che, uniti, suggeriscano la creazione personale ed unica di un paesaggio sonoro inteso come un edificante viaggio interiore. Nella serata di giovedì 12 maggio presso il Teatro Sanbapolis è previsto il concerto della Banda rappresentativa giovanile della Federazione dei Corpi Bandistici della provincia di Trento, con la proiezione di un video fuori concorso. Seguirà la spettacolo che vedrà impegnato l'ensemble “Dance Emotion” di Arco in una suggestiva coreografia botanica e con la proiezione di un cortometraggio fuori concorso. In chiusura si esibirà il duo formato da Paolo Berlanda (chitarra) e Francesca Fugatti (voce) impegnati in un concerto dal titolo “La musica dentro la musica”. Nella mattinata di venerdì 13 maggio, presso Teatro Sanbapolis, dopo il saluto interreligioso coordinato da Alessandro Martinelli con rappresentanti di varie religioni, si entrerà nel vivo del concorso con la proiezione dei cortometraggi selezionati dalla giuria di esperti formata dal giudice Carlo Ancona, da Stefano Angiolini del Firenze Film Festival, Stefano Uccia regista RAI, Sonia Carli direttrice d'orchestra, Micaela Vettori per Fondazione Bruno Kessler e Andrea Lamalfa presidente Arci Trento. Venerdì sera la chiusura del festival, sempre al Teatro Sanbapolis, con uno spettacolo del cabarettista Super Mario e con il concerto dei Mind the Gap aperto a tutti. I vincitori saranno inoltre ospiti al Cinema Astra la sera del 31 maggio per la proiezione cittadina dei cortometraggi e la consegna del premio del pubblico con la conquista del prestigioso trofeo “Cristallo Benny” che sarà conservato dai vincitori per un anno.