ALTO CONTRASTO -a +A

Sorseggiare un caffè al buio per capire la disabilità

PREDAZZO. Buio illuminante, un’esperienza di “bar al buio” per conoscere la disabilità visiva. È la proposta dello spazio giovani “L’Idea” e del Centro Charlie Brown gestiti dalla Cooperativa Progetto 92 per domani dalle 10 alle 22 in piazza Santi Filippo e Giacomo. Si potrà entrare in un bar speciale, a bordo di un camion appositamente attrezzato, dove, nella più completa oscurità, sarà offerta l’occasione per sorseggiare qualcosa serviti da camerieri non vedenti e ipovedenti in un totale rovesciamento dei ruoli: un’occasione diversa e molto particolare per bere l’aperitivo con gli amici e allo stesso tempo conoscere in prima persona le difficoltà che la disabilità visiva comporta. Un’esperienza meno complessa delle più note cene al buio curate sempre dalla cooperativa “Irifor”.
Per iscrizioni e prenotazioni ci si può rivolgere all’ Apt di Fiemme, sede di Predazzo allo 0462.501237 oppure chiamando il 340 3405082 (Michele). La quota di iscrizione, comprensiva di consumazione, è di 5 euro a persona per un turno di 35 minuti.
L’iniziativa è organizzata dall’attivissima equipe del centro giovani l’Idea, Marco Mazza, Michele Fontana e Massimo Cristel in collaborazione con il Comune di Predazzo, la Comunità Territoriale della Val di Fiemme, l’Azienda per il turismo della Val di Fiemme, il Lions Club di Fiemme e Fassa e la cooperativa sociale Irifor del Trentino.
(f.m.)