ALTO CONTRASTO -a +A

In 130 hanno sorseggiato un caffè al buio

PRIMIERO SAN MARTINO. È stato un successo la tappa a Fiera di Primiero del “Bar al buio” con oltre 130 persone che hanno visitato e provato l’esperienza del buio, immergendosi in una realtà sconosciuta, sperimentando la privazione della vista e al contempo scoprendo la forza e il piacere derivanti dagli altri sensi. L’iniziativa di portare anche a Primiero il “Dark on the Road”, il mezzo speciale, fornito dalla Cooperativa sociale Irifor di Trento, con il quale è possibile effettuare delle degustazioni al buio, è stata del Lions Club Primiero San Martino di Castrozza.
“Dark on the Road” punta a raggiungere il maggior numero di persone, per regalare loro la possibilità di cogliere forti emozioni a quattro sensi, per presentare le attività della Cooperativa e degli sponsor e per parlare di disabilità in termini positivi. Il “Bar al buio” è proposto da Irifor Trentino onlus, l’associazione sempre all’avanguardia nella realizzazione di progetti di autentica inclusione delle persone con difficoltà
visive. Questo non solo in Italia, ma anche in Europa, visto il premio “Vision for Equality” che la realtà trentina ha ottenuto proprio lo scorso ottobre dall’Ebu, l’Unione Ciechi europea, per i servizi e le attività rivolte sia ai disabili visivi sia alla società in generale.
(r.b.)