ALTO CONTRASTO -a +A

Metti in campo gli altri sensi!

(tratto da “Sesto Senso” – dicembre 2014)

“Metti in campo gli altri sensi!” è l’iniziativa di sensibilizzazione che la Cooperativa Sociale IRIFOR del TRENTINO Onlus ha promosso durante l’estate 2014.
Oltre alle attività di ricerca, formazione, prevenzione, riabilitazione e assistenza, la Cooperativa punta anche sulle iniziative di sensibilizzazione, come i percorsi, i bar, le cene e i concerti al buio. In queste occasioni il pubblico ha modo di calarsi nei panni di una persona non vedente e, facendosi accompagnare nell’oscurità da guide cieche e ipovedenti, ha l’opportunità di cogliere sensazioni nuove ed utilizzare tutti gli altri sensi, spesso messi in secondo piano dall’attuale società dell’immagine. Molte informazioni ci arrivano dalla vista e non sempre pensiamo a quanti dettagli perdiamo non soffermandoci su quello che gli altri sensi ci trasmettono.
Ecco allora che questi eventi al buio permettono di raccogliere emozioni nuove e regalano spunti di riflessione sulla condizione dei non vedenti, che non chiedono un mondo costruito su misura solo per loro, bensì semplici accorgimenti e buon senso per fare in modo che il mondo sia accessibile a tutti. Grazie alla roulotte “Dark on the Road”, la Cooperativa IRIFOR dal 2013 diffonde gli eventi al buio in maniera itinerante.
Il Trentino da anni è un’ambita meta di ritiri estivi per molte compagini sportive, italiane e non, e proprio per questo la Cooperativa ha avviato la campagna di sensibilizzazione “Metti in campo gli altri sensi!” che durante l’estate ha visto alcune squadre sportive salire a bordo di “Dark on the Road”, la roulotte allestita a bar al buio itinerante, che consente di portare quest’esperienza anche fuori dalla città di Trento, nelle vallate della nostra provincia.
Hanno aperto le danze i ragazzi del Brescia Calcio, in ritiro a Spiazzo Rendena (TN), mentre il giorno successivo sono entrati nell’oscurità i giocatori dell’A.C. Prato e dell’Apollon Limassol di Cipro, in ritiro a Pinzolo (TN). Successivamente il buio si è tinto di azzurro con i ragazzi della pallavolo e con il mister Berruto, che si sono con disponibilità e sensibilità affidati alla guida di Ferdinando, Dario, Sandrino e Nicolas della Cooperativa IRIFOR, al termine di uno degli allenamenti del ritiro di Cavalese (TN).
Per i ragazzi è stata un’esperienza molto forte ed arricchente, si sono dichiarati tutti positivamente colpiti.
La Cooperativa IRIFOR ringrazia tutte le squadre e gli staff che hanno preso parte all’iniziativa!
(Irene Matassoni)