ALTO CONTRASTO -a +A

Unità Mobile Oftalmica

(tratto da "Sesto Senso" - giugno 2012)

Nella tua piazza, per i tuoi occhi, preveniamo a casa tua
La Cooperativa Sociale IRIFOR del Trentino Onlus con il supporto del Provincia Autonoma di Trento, dopo la realizzazione di un Centro provinciale di prevenzione e riabilitazione destinato a persone cieche, ipovedenti o pluriminorate, con l’Unità Mobile Oftalmica (UMO) vuole dare anche una risposta capillare ai bisogni del territorio e della collettività.
L’Unità Mobile Oftalmica è un camper dotato di attrezzatura oculistica completa per lo screening visivo, che consente di diagnosticare precocemente le più frequenti malattie oculari, fra cui i difetti di refrazione oppure le malattie come la cataratta, il glaucoma, nonché la maculopatia.
L’attenzione da parte della Cooperativa Sociale IRIFOR del Trentino Onlus è quindi rivolta sia alla riabilitazione che alla diagnostica precoce, obbiettivi principali dell’iniziativa.
Il personale che opera a bordo, coordinato dal medico oculista, è un’ortottista ed assistente di oftalmologia. Lo scopo è di evidenziare eventuali problemi clinici o patologie che dovranno essere valutate successivamente dal medico specialista.
L’ambulatorio installato sul camper rappresenta un prezioso supporto all’attività sanitaria, poiché permette un’azione capillare sul territorio, raggiungendo anche le località più periferiche.
Le visite sono del tutto gratuite, grazie alla collaborazione tra l’IRIFOR del Trentino, la Provincia Autonoma di Trento, l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e la IAPB Italia Onlus.
La ricerca e la diagnostica precoce sono il risultato di una stretta collaborazione tra il pubblico e il privato sociale. L’UMO prevede, tra le proprie finalità, la presenza nei maggiori centri urbani ed in tutti i distretti della Provincia Autonoma di Trento.